vicino la cappella maso b

in una frazione poco sopra vipiteno, insieme alla chiesetta storica si forma un complesso di costruzioni: un garage con stalla per le galline, una piccola sauna e un corpo per l’abitazione. il garage con la sua facciata in listelli di legno sporge dalla collina, la sauna invece è incastonata nel terreno con una facciata vetrata rivolta verso la valle. dietro al muro tradizionale in sasso si trova la vera abitazione realizzata in scandole di legno e posata nel paesaggio alpino. l’architettura nel complesso pur essendo articolata si percepisce in modo unitario, un’architettura autentica e riservata che segue e si adatta alla topografia senza mutarla. un gioco tra architettura, paesaggio e arte. grazie all’installazione grafica di lois e franziska weinberger ogni edificio ottiene il suo nome come si usava nei secoli passati.

maso b